04Marzo

La sauna che ti salva la vita

Una sauna al giorno toglie il medico di torno?

La sauna che ti salva la vita

Se lo studio fosse stato condotto in Trentino probabilmente non avrebbero tradito il vecchio detto che a tenere lontano il dottore e i malanni sia stata, per anni, la mela. In Finlandia invece hanno scoperto che a salvarci dal potenziale rischio di infarto sia proprio la sauna.

La sauna fa bene al cuore

Lo studio, condotto dal professore Jari Laukkanen, ha analizzato per anni le abitudini di frequenza e utilizzo della sauna di un campione maschile della popolazione ed è emerso che quanto più frequentemente ci si dedicava a questa abitudine di benessere, quanto più si riduceva il rischio di morte improvvisa da patologie cardiovascolari.

Utilizzare la sauna da 4 a 7 volte alla settimana, con una grande rilevanza data anche dal tempo di utilizzo, sembra essere l'abitudine migliore per abbattere il rischio di infarti fino al 62% in meno rispetto alla norma.

Un'abitudine, insomma, che oltre a fare bene alla nostra pelle, espellere tossine e donare tonicità ed elasticità, aiuta il nostro organismo a stare meglio ed è un ottimo esercizio di "fitness" per il nostro cuore

Tempo ben speso

Insomma, trascorrere del tempo in sauna, non sarà più un piacevole passatempo per dedicarci alla cura del nostro corpo ma anzi un'importante pratica salutare che non farà altro che prolungare la nostra aspettativa di vita, ridurre i rischi di malattie cardiovascolari e con soli 20 minuti di trattamento al giorno.

Sembra davvero una di quelle promozioni televisive che offrono risultati straordinari con soli 3 minuti al giorno, eppure in questo caso (anche se non possiamo riporre comodamente la sauna sotto il letto dopo averla utilizzata) il risultato è garantito da uno studio ufficiale dell'università della Finlandia Orientale.

Un nuovo studio

Oggi i ricercatori stanno proseguendo questo studio per concentrarsi su un altro aspetto, emerso da questi risultati, e cioè comprendere quale sia il meccanismo alla base di questo beneficio, se sia cioè il calore, il sudore generato o un altro elemento ancora a portare il nostro corpo a prevenire questo rischio.

Pubblicato in Salute

blog comments powered by Disqus